Il patrocinio: che cos'è, chi può richiederlo, casi di esclusione

 

Medaglione Sant'AmbrogioIl patrocinio rappresenta un'attestazione di sostegno morale, non economico, a iniziativa ritenuta particolarmente significativa.

Nell'esercizio della sua funzione istituzionale di promozione e supporto degli interessi generali delle imprese e dell'economia, la Camera di Commercio di Milano si riserva di concedere il patrocinio a iniziative (convegni, manifestazioni culturali, mostre, premiazioni, progetti didattici e formativi, pubblicazioni, manifestazioni fieristiche, ecc.) ritenute di particolare interesse e che si distinguono:

  • per le loro finalità;
     
  • per la rispondenza agli scopi statutari camerali;
     
  • per la loro adesione ai principi generali del Programma Pluriennale 2013-2017 della Camera di Commercio e alle priorità istituzionali dell'Ente;
     
  • per le positive ricadute a beneficio dello sviluppo economico e sociale del territorio di riferimento.

Il patrocinio è concesso per il solo periodo di svolgimento dell'iniziativa e solo ad iniziative la cui partecipazione è libera e gratuita.

In nessun caso, la concessione del patrocinio comporta contributi, sussidi o ausili finanziari a sostegno dell'iniziativa o la concessione di spazi o servizi tecnici congressuali.

 

Possono chiedere la concessione del patrocinio camerale:

  • Associazioni imprenditoriali di categoria o di consumatori, altri organismi rappresentati nel Consiglio camerale, Associazioni culturali, Comitati e Fondazioni senza fini di lucro portatori di interessi diffusi nell'ambito delle finalità istituzionali della Camera di Commercio e altri soggetti no-profit;
     
  • soggetti di rappresentanza istituzionale o economica di altri Paesi operanti sul territorio provinciale;
     
  • Enti locali territoriali, Università;
     
  • Enti pubblici e aziende pubbliche;
     
  • consorzi e società consortili.

 

Non possono beneficiare della concessione del patrocinio camerale:

  • iniziative avviate o concluse precedentemente alla data della richiesta;
     
  • iniziative aventi finalità commerciali o, anche indirettamente, un fine lucrativo (non rientrano in questa tipologia le iniziative fieristiche finalizzate a promuovere il territorio e le sue risorse economiche e produttive);
     
  • iniziative promosse da soggetti individuali e da imprese, in qualunque forma costituite;
     
  • iniziative promosse o organizzate da partiti o movimenti politici o a carattere inequivocabilmente politico;
     
  • iniziative chiuse al pubblico o che abbiano come fine esclusivo la propaganda o il finanziamento della propria struttura organizzativa;
     
  • iniziative aventi quale scopo la promozione di interessi esclusivamente privati o a carattere diverso da quello pubblico.

 

A chi rivolgersi

Andrea Preti, Presidenza e Relazioni Istituzionali

icona contatti 02 8515 4378

icona mail andrea.preti@mi.camcom.it